Capo d'Orlando

Due cugine accumunate da un tragico destino

Tiziana Mangano morta in un incidente stradale autonomo a Rogoreto pochi mesi dopo Lorena

Capo d’Orlando

La notizia della scomparsa di Tiziana Mangano, la ragazza trentenne originaria di Capo d’Orlando e morta in un incidente stradale autonomo a Rogoreto, nel Milanese, ha lasciato sconvolti orlandini ed abitanti di Scafa, la contrada orlandina del papà e la borgata dove la ragazza durante le vacanze ed i momenti liberi amava rifugiarsi. L'incidente di Rogoredo, dove Tiziana si stava recando al lavoro con la sua Fiat 500 bianca ha lasciato attoniti tutti.

Ed il pensiero è volato subito al dramma di Lorena, la cugina di Tiziana, vittima di un incidente stradale a Messina ed il cui ricordo è ancora vivo nella mente di tutti. Lorena, diventata ormai il simbolo della battaglia per sicurezza sulle strade, ed i cui organi espiantati hanno ridato speranza a tanti giovani, era l’amica del cuore di Tiziana e le sue parole postate su Facebook pochi giorni dopo la tragedia (l’incidente fu il 28 giugno) danno tutto il senso di questo legame.

“Dicono che il tempo possa aiutare... forse per me non è proprio così... per me il tempo mi da solo la consapevolezza, che purtroppo è tutto vero!! Sempre nel mio cuore!” Così postava Tiziana sul suo profilo che la ritraeva insieme a Lorena. Tiziana, non era sposata, amava la vita e la tragedia della cugina era stata per lei uno sprone per continuare a lottare per la sicurezza sulle strade. Così a chi la conosceva sembra veramente inspiegabile l’incidente in cui ha perso la vita.

I genitori ed i fratelli di Lorena sono volati a Milano per unirsi al dolore della famiglia. Un viaggio a ritroso di quello compiuto da Tiziana e dai suoi familiari quando a giugno dell’anno scorso sono andati a Capo d’Orlando per l’ultimo saluto a Lorena.

L'approfondimento nell'edizione di domani (5 febbraio) in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi