Messina

I Carabinieri passano
al setaccio il centro città

Grande spiegamento di forze nella notte tra sabato e domenica. Ed alcuni giovani hanno chiesto ai militaridi fare l’alcoltest

Fotogallery di A. Villari

Nel corso dei servizi effettuati nel weekend appena trascorso dagli equipaggi del Nucleo radiomobile dei carabinieri, sono fioccate le denunce e i sequestri, anche se bisogna sottolineare che molti giovani hanno dimostrato una notevole sensibilità alla problematica relativa alla guida di veicoli dopo l’assunzione di alcol. Molti di loro, infatti, notando la massiccia presenza sul territorio delle forze dell’ordine impegnate nella normale attività di controllo stradale, spontaneamente, denotando un notevole livello di responsabilità, prima di mettersi alla guida si sono sottoposti ai controlli con l’etilometro allo scopo di non incorrere in pesanti sanzioni e pericoli per la circolazione stradale e l’incolumità dei cittadini. Ciononostante, un giovane è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, poiché sorpreso in via Garibaldi alla guida del proprio ciclomotore con un tasso alcolemico pari a 1,70 g.l. Un altro è stato denunciato perché, nonostante palesemente ubriaco, si rifiutava di sottoporsi agli accertamenti finalizzati ad accertare lo stato di ubriachezza. Altri due uomini sono stati invece denunciati a piede libero per detenzione di coltello di genere vietato: sono stati trovati in possesso di coltelli dalla lunghezza complessiva di 18 centimetri. Infine, otto giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Messina quali assuntori di sostanze stupefacenti. Nel corso degli stessi controlli sono stati sottoposti a sequestro 25 grammi di marijuana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi