Omaggio di Messina alla regina Elena

A testimonianza della devozione e riconoscenza per il soccorso prestato alla popolazione messinese sconvolta dal terremoto del 1908 dalla regina Elena che, all'indomani del terribile sisma giunse in riva allo Stretto, si sono svolte celebrazioni in onore della serva di Dio. A promuoverle la delegazione di Messina dell'istituto nazionale per la guardia d'onore alle reali tombe del Pantheon, presieduta dal delegato provinciale, cav. Matteo Santoro

Dopo la solenne liturgia celebrata da mons. Vincenzo Castiglione nella concattedrale dell'archimandritato Ss Salvatore è stata benedetta e collocata a largo Seggiola una targa commemorativa alla presenza del presidente nazionale dell'istituto per la guardia d'onore alle reali tombe del pantheon, capitano di vascello dott. Ugo d'Atri.

Erano  presenti l'assessore Daniele Ialacqua, il presidente della IV circoscrizione Francesco Palano Quero e numerose autorità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi