Messina

Schianto nella notte,
gravissima una 23enne

E' sempre in pericolo di vita la giovane di Capo d'Orlando che si trovava a bordo della Panda che si è scontrata con una Audi lungo la via Garibaldi. Non destano preoccupazioni le condizioni degli altri 5 feriti.

Grave incidente poco dopo la mezzanotte a Messina. Due auto, una Fiat Panda e un'Audi TT (il cui conducente è risultato positivo all'alcol test), si sono scontrate ad alta velocità per cause in via di accertamento all'incrocio tra via Garibaldi e via Torrente Trapani. In gravi condizioni una ragazza di 23 anni, L.M., (estratta dai vigili del fuoco dalle lamiere della Panda) trasportata al policlinico dove è stata ricoverata in rianimazione. La ragazza, che era alla guida dell'utilitaria, resta in pericolo di vita per la gravità delle ferite riportate e per la quantità di sangue che ha perso. Ai primi soccorritori la ragazza è apparsa in stato di incoscienza e respirava in maniera affannata.

La Panda, che stava risalendo la via Torrente Trapani, è uscita completamente distrutta dall'impatto. Pezzi dell'auto sono finiti a decine di metri dal punto di impatto. Lunghissima anche la traccia di frenata lasciata dall'Audi che percorreva la via Garibaldi 

Sul posto sono intervenuti, oltre ai VVF, anche la polizia municipale per la lunga operazione dei rilievi e la polizia di Stato.

Gli altri feriti, 4 erano a bordo della Panda, ed uno era alla guida dell'Audi, non destano preoccupazione e sono stati trasferiti al Papardo ed al Piemonte. Gli altri feriti sono S.B. di 28 anni originaria di Patti e residente a Capo d'Orlando, S.D., 42 anni di Messina, A.G. 29 anni di S.Agata Militello e A.L. di Messina, 22 anni. A bordo della Audi tt c'era il 32enne messinese G.F., a quanto pare un sottufficiale della Guardia di Finanza 

VIDEO / 1 / 2 / 3

Commenti all'articolo

  • rosa50

    26 Giugno 2016 - 13:01

    Abito in via Garibaldi e tutte le notti spero che non succeda quello che è successo stanotte.Le macchne e le moto(soprattutto)sfrecciano a velocita' indicibile.Non si riesce a dormire e si teme continuamente che qualcuno ci lasci la pelle.Stanotte e' sembrato fosse scoppiata una bomba,e questo la dice lunga sulla velocita' sostenuta da chi ha provocato l'incidente.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi