ISOLA CAPO RIZZUTO

Tagli senza autorizzazione

L’area e il materiale legnoso sono stati sequestrati. E’ stata tagliata a raso un’area di circa 3.500 metri quadri. Il proprietario dell’area e l’uomo che procedeva all’abbattimento sono stati denunciati all’ Autorità Giudiziaria

I militari, nel corso di controllo in loc. “San Costantino” del comune di Isola di Capo Rizzuto, hanno sorpreso un uomo, un 67enne di Petilia Policastro, intento all’esbosco di alcune piante di pino d’Aleppo appena tagliate senza alcuna autorizzazione. In seguito ad accertamenti, il proprietario del terreno, un 31enne della zona, ha confermato l’inesistenza di autorizzazione. Lo scopo dell’intervento, verosimilmente, era quello di mutare l’area del bosco in una superficie agraria.
Il materiale legnoso derivante dal taglio illecito è stato stimato, dai militari della Stazione Crotone, in circa 110 quintali.
Per prevenire eventuali ulteriori abbattimenti, l’area, estesa circa 3.400 metri quadri, insieme al materiale legnoso ricavato, sono stati sottoposti a sequestro, già convalidato dall’Autorità giudiziaria.
Il proprietario del bosco e il titolare della ditta sono stati denunciati, in concorso di persone, alla Procura della Repubblica per danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali..
Sono in corso accertamenti per verificare ulteriori responsabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi