Lamezia Terme

Fucile a canne mozze nascosto tra le sterpaglie

Un fucile a canne mozze è stato rinvenuto in un piccolo corso d'acqua nei pressi del cimitero di Nicastro a Lamezia Terme. A trovare l'arma, che era occultata sotto un cumulo di terra, sono stati degli operai immigrati che vivono nel centro accoglienza della Malgrado Tutto, impegnati da più di un anno a ripulire la città di Lamezia dalle sterpaglie. I responsabili della cooperativa sociale hanno allertato subito i carabinieri che, giunti sul posto, hanno sequestrato il fucile. Sono in corso le indagini per risalire al proprietario dell'arma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi