Lamezia Terme

Omicidio Ventura, condannato il boss Cannizzaro

30 anni di carcere per essere stato il mandante del delitto compiuto nel 1996

Lamezia Terme

Il boss lametino Domenico Antonio Cannizzaro è stato condannato a 30 anni di carcere per essere stato il mandante dell'omicidio di Gennaro Ventura nel 1996. Il fotografo fu ucciso alla periferia di Lamezia e buttato giù da una botola in un casolare abbandonato. I suoi resti furono ritrovati dopo 12 anni.

Il killer incaricato dell'esecuzione mafiosa è Gennaro Pulice, che da oltre un anno collabora con la giustizia, ed ha confessato il delitto. Pulice è stato condannato a 10 anni essendo pentito. La sentenza sul boss Cannizzaro è stata emessa oggi pomeriggio dalla Corte d'assise di Catanzaro presieduta da Alessandro Bravin

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi