Trenta (CS)

Cittadinanza onoraria
Caruso: Pronto a tornare

Il sindaco di Trenta ha consegnato allo scienziato le chiavi della città. Conferita la cittadinanza onoraria al prof. Arnaldo Caruso, che ha messo a punto il vaccino terapeutico contro l'Aids. "Pronto a tornare" ha detto

"Dedicata a mio padre Luigi che tanto amava questo paese". Occhi lucidi e voce roca, l'emozione del prof. Arnaldo Caruso a cui Trenta ha voluto conferire la cittadinanza onoraria. La cerimonia  nel corso di una seduta straordinaria del consiglio comunale. Il sindaco Ippolito Morrone, indossata la fascia tricolore, ha dato il via ai lavori che  hanno registrato gli interventi degli assessori Wladimiro Parise, Giuseppe Pulice e del vice sindaco Giovanna Prato. " Una serata straordinaria" hanno sottolineato nella stessa sala  in cui campeggia il ritratto di Antonio Proviero, scienziato della cittadina presilana che ha idealmente passato il testimonial ad Arnaldo Caruso, docente di microbiologia all'Università di Brescia, originario di Trenta, e scopritore  del vaccino terapeutico contro l'Aids. AT 20 è il nome del vaccino, la cui prima fase di sperimentazione si è conclusa con risultati positivi. I ricordi  dell'infanzia e della giovinezza legati ai vicoli, alle tradizioni, alle persone chiamate per nome del piccolo borgo di collina. La chiesa dell'Assunta  che nelle parole dello scienziato, diventa "cattedrale", la nostalgia  da condividere con un anziano emigrante trentese che, in Canada, appreso dei suoi successi, gli ha inviato una lettera. Poi quel messaggio finale  alla politica e alla Calabria: " Pronto a tornare"  ha detto  - stringendo  tar le mani le chiavi della città consegnate insieme alla targa dall'amministrazione comunale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi