Cosenza

Sgombero edificio
in azione 200 agenti

Impiegati per lo sgombero del palazzo circa 200, tra carabinieri e poliziotti. La struttura è stata riconsegnata alle suore del Sacro Cuore del Verbo Incarnato

Riconsegnati i locali dell'ex istituto del Sacro Cuore  del Verbo Incarnato alle suore a Cosenza. L'edificio  si affaccia su corso Mazzini. Stamattina circa 200, tra carabinieri e poliziotti, hanno  cinto d'assedio  il palazzo, occupato il 28 marzo scorso da una decina di famiglie, alcune  extracomunitarie e cin i bimbi. Gli occupanti, sostenuti dal movimento Prendo Casa, dopo una prima protesta, effettuata anche salendo sul tetto dello stabile, hanno acconsentito a  lasciare la struttura. Sul posto  si è recato anche il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, il quale ha sottolineato che la decisione dello sgombero è stata presa dall'autorità giudiziaria ed ha messo a disposizione, a carico del comune, alcune stanze  di un albergo cittadino per le famiglie con bambini. Nel corso della mattinata, sei esponenti del movimento Prendo Casa sono stati denunciati, così come tutti i capifamiglia che abitavano nel palazzo. Questa  mattina, a 19 militanti del movimento è stata anche notificata la conclusione delle indagini relative al blocco dei binari ferroviari della stazione di Paola.  avvenuto l'11 aprile del 2012 durante una manifestazione delal Rete di difesa del territorio promossa a sostegno dei No tav

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi