Messina

Provvy Grassi, si
cercano le verità

Vi proponiamo una fotogallery con gli scatti di Alessio Villari. In primo piano la 600 bianca e il viadotto autostradale di Bordonaro

Commenti all'articolo

  • tommaso62

    28 Gennaio 2014 - 09:09

    Buongiorno, ho visto le foto pubblicate, non mi convincono....nel senso che il veicolo mostra chiaramente i segni di un rotolamento multiplo e non da una caduta dall'alto di un cavalcavia ..!!! Faccio attività giudiziaria da diversi anni, e di veicoli danneggiati ne ho visti diversi con e senza morti.... Sarebbe bene che gli inquirenti, facciano osservare bene le aree circostanti ...stradine ...passaggi ecc. per capire e trovare il punto di caduta ... il veicolo dopo tutto questo tempo e tutte le piogge avute, non mostra più eventuali residui terrosi ma qualcosa si intravede...chi è del mestiere ....se osserva le ruote e le deformazioni impresse capirà ma c'è anche altro che si vede e che mi riservo ..... è troppo semplice uscirsene con una dinamica inverosimile, indicate dalle forze dell'ordine, per un caso che gli interessa chiudere quanto più velocemente possibile ... cordiali saluti Tommaso Ferrara

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi