Rende (Cs)

Ministro Carrozza
contestato all'Unical

Momenti di tensione all'Università della Calabria dove il ministro dell'Università Maria Chiara Carrozza è stato contestato da alcuni studenti. Forzato il cordone delle forze dell'ordine. L'esponente del governo Letta si è fermato ed ha parlato con i manifestanti.

I cori, il lancio di sassi,  poi il cordone delle forze dell’ordine forzato. Momenti di tensione stasera all’Università della Calabria dove è arrivata il ministro dell’Università  Maria Chiara Carrozza per inaugurare il complesso residenziale  destinato ad alloggi per studenti nel campus di Arcavacata. Gli striscioni e l’irruzione dei manifestanti nell’area protetta, circa ottanta i giovani  che hanno chiesto  interventi contro le privatizzazioni, il precariato ed il sostegno allo studio. La situazione è precipitata all’arrivo dell’auto  del ministro contro la quale sono state lanciate delle pietre. La polizia ha caricato i manifestanti. Un carabiniere sarebbe rimasto ferito negli scontri.  Il rettore Giovanni Latorre sceso dall’auto ha dialogato  con gli studenti  . Infine lo stesso ministro si è avvicinata ai ragazzi assumendo degli impegni precisi , il complesso residenziale inaugurato: “rimarrà pubblico”. L’esponente del governo Letta ha anche assicurato che provvederà ad adeguare le borse di studio che al Sud sono più basse che nel resto d’Italia. L’incontro con il ministro ha calmato gli animi e si è dato il via alla cerimonia ufficiale. " Vengo dall'Università e conosco queste situazioni- ha affermato in un twitt iil ministro- bisogna conoscere le ragioni della protesta

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi