Rossano (CS)

In 15 mila per la magia
de I fuochi sull'acqua

Il lido Sant'Angelo gremito fino all'inverosimile per la tradizionale sfida tra le fabbriche pirotecniche. Luci e sonorità che hanno ammaliato il pubblico.

In quindicimila  hanno partecipato allo spettacolo pirotecnico de “I fuochi sull’acqua”, a Rossano. Quasi due ore di luci e colori hanno illuminato il tratto di spiaggia di Lido S. Angelo, in una notte indimenticabile. Una scelta, quella della location, che è risultata strategica e vincente e che ha permesso la massima fruibilità delle attività turistiche e commerciali ed una corretta gestione della viabilità urbana, resa possibile grazie al servizio della polizia municipale. A sfidarsi, a colpi di polvere pirica, le aziende Pirotecnica Rossanese di Rossano, Pirotecnica Chiantone di Napoli e la Pirotecnica Luigi Russo di Castrovillari. Intanto, il centro storico si prepara ad accogliere una delle tappe principali del XII Peperoncino Jazz Festival, tra le più importanti rassegne di musica d’autore di fama internazionale. La tappa rossanese si incastona, tra le altre cose, nella vigilia del 12esimo compleanno del Festival festeggiato ogni anno il 7 agosto a Diamante. Pertanto, l’ormai storica cornice del Chiostro di Palazzo San Bernardino, non poteva che ospitare una delle figure musicali più prestigiose dell’intera kermesse. Quest’anno, infatti, sarà il celebre trombettista Paolo Fresu ad animare la notte jazz di Rossano Città d’arte. Il musicista, nella sua attesa performance, sarà accompagnato, alla chitarra da Bebo Ferra. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi