Catanzaro

Peschereccio che imbarca acqua salvato dai Vigili del Fuoco

Tempestivo e brillante intervento nel porto del capoluogo grazie ad autogrù e pompa idrovora

La sala operativa dei Vigili del fuoco è stata allertata alle 08.40 circa di questa mattina per un peschereccio, ormeggiato sul molo del porto di Catanzaro Lido, che stava imbarcando acqua affondando lentamente. Sul posto sono state quindi inviate le squadre dalla sede centrale del comando con supporto della autogrù e di una grossa motopompa per aspirazione (idrovora). Lo scenario che si è presentato alle squadre è stato quello di una imbarcazione già piegata sul fianco che imbarcava acqua per un'avaria le cui cause sono ancora in fase di accertamento da parte delle autorità preposte. I Vigili hanno provveduto a imbracare il peschereccio con delle fasce imbottite per evitare di procurare danni allo scafo che, con l'ausilio dell’autogrù, è stato sollevato. Contemporaneamente, per alleggerire l'imbarcazione durante la fase di sollevamento, si è utilizzata la grossa motopompa (Idrovora) per aspirare l'acqua all'interno dello scafo. L'operazione, guidata dal funzionario Luigi Ricci e coadiuvata dal capo squadra Domenico Buonamore, grazie alle perfette manovre con l'autogrù del V.F.C. Vitaliano Fiorentino, è valsa al recupero dell'imbarcazione evitando che affondasse completamente subendo ingenti danni. L'intervento è terminato intorno alle 13.30 con la messa in sicurezza del peschereccio che ha ripreso a galleggiare nelle acqua del porto di Catanzaro Lido e che è stato riconsegnato al proprietario e al suo equipaggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi