emergenza idrica

Guasto al Fiumefreddo, all'alba iniziati i lavori

Ruspe all'opera per aprire un varco in modo da giungere con i mezzi necessari sul luogo della falla. Poi, forse dal tardo pomeriggio, l'intervento di saldatura alla condotta danneggiata

  Nel pomeriggio di domenica, dopo una lunga riunione nel comune di Calatabiano alla quale, tra gli altri, hanno partecipato anche tecnici e dirigenti dell’Amam, è arrivato l'ok per l'avvio delle opere. La questione ruota attorno alla sicurezza del territorio del comune etneo che ha già ha pagato dazio per la copiosa fuoriuscita di acqua da una condotta che ha una portata tra gli 800 e i 1000 litri al secondo. Per questo si è deciso di iniziare ad operare questa mattina alle prime luci dell’alba e con mezzi di minor peso per evitare di provocare nuovi smottamenti. Con questi bisogna pima realizzare una strada per accedere al luogo in cui poi i tecnici dell’Amam potranno operare sulla condotta. Il tracciato è già stato individuato e si conta di completare la strada di servizio nel pomeriggio. Poi, anche con l’aiuto della luce artificiale, si potrà iniziare ad effettuare la saldatura alla grossa condotta. Pare non sia necessario sostituire alcun pezzo. Quindi, martedì in giornata, sempre senza ulteriori intoppi, la reimmissione dell’acqua nella condotta e i necessari tempi tecnici prima dell’arrivo nei serbatori della rete idrica cittadina. Mercoledì   la ripresa della distribuzione regolare. Ma, ovviamente, se non si presenteranno imprevisti sulla tabella di marcia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto