MESSINA

Incidente sulla A20, muore un quarantenne

Intorno alle 22.30 di ieri poco prima della Galleria Telegrafo. La vittima è il barcellonese Felice Galdino. Forse fatale un colpo di sonno

Fotogallery di A. Villari

 Molto probabilmente un colpo di sonno la causa della morte di un automobilista barcellonese rimasto coinvolto ieri sera in un incidente che non gli ha dato scampo sulla A20 Messina-Palermo. Felice Galdino, 40 anni, stava rientrando nella sua Barcellona Pozzo di Gotto, ma l’ultimo viaggio in autostrada della sua vita si è materializzato intorno alle 22.30, poco prima della galleria Telegrafo. Il conducente ha perso il controllo di un fuoristrada, un Nissan Terrano, che si è andato a schiantare contro le barriere protettive posizionate a destra della corsia di marcia. L’impatto è stato tanto violento quanto devastante. L’uomo è rimasto intrappolato nell’abitacolo della jeep e quando i vigili del fuoco lo hanno estratto dal groviglio di lamiere non c’era più niente da fare. Il cuore di Felice Galdino aveva già cessato di battere. Troppo gravi le ferite riportate nell’urto. E non è ancora chiaro se il quarantenne barcellonese sia morto sul colpo o nei minuti precedenti all’arrivo di soccorritori e forze dell’ordine. Quel che è certo è che il sinistro si è verificato al chilometro 12+800, lungo la carreggiata in direzione di marcia Palermo, a fianco di una cabina elettrica posizionata sotto il cavalcavia. Secondo una prima ricostruzione, si tratterebbe di un incidente autonomo, visto che sul posto gli agenti della polizia stradale della Sottosezione A20 non hanno trovato né altri veicoli né segni riconducibili a mezzi di trasporto differenti dalla Nissan Terrano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi