Protesta

Lamezia, cassintegrati
bloccano l'aeroporto

Oltre mille cassintegrati calabresi bloccano tutte le vie d'accesso all'aeroporto di Lamezia Terme. Finora sono stati sospesi 3 voli, due per Roma ed uno per Dusseldor

Oltre mille cassintegrati calabresi bloccano tutte le vie d'accesso all'aeroporto di Lamezia Terme. Finora sono stati sospesi 3 voli, due per Roma ed uno per Dusseldorf. Secondo Cgil, Cisl e Uil il blocco continuerà fino a quando non arriveranno rassicurazioni da parte del governo. Chi è in cassa integrazione in deroga non riceve le spettanze da circa 18 mesi.

"Siamo stati abbandonati dal Governo. Da oltre 16 mesi non percepiamo gli ammortizzatori sociali e nessuno muove un dito per aiutarci". Lo ha detto Bruno Mammoliti, rappresentante del movimento 'Il sole d'Italia', che sta partecipando alla protesta all'aeroporto di Lamezia Terme per chiedere al Governo il pagamento delle indennità per gli ammortizzatori sociali. "Noi chiediamo di poter lavorare - ha aggiunto - ed in assenza di occupazioni vorremmo che ci venissero pagate le indennità che ci sono dovute per gli ammortizzatori sociali. Viviamo un forte disagio ed una situazione di disperazione. Chiediamo al Governo di intervenire per risolvere questa situazione. In tutta la Calabria siamo circa 40 mila e non possiamo essere abbandonati a noi stessi". (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi