Messina

In manette dopo aver devastato un locale di Piazza della Repubblica

In manette due cugini rispettivamente 24 e 26 anni, bloccati dagli agenti dopo un breve inseguimento. Rotte bottiglie, sedie e tavoli dell'esercizio commerciale. la foto gallery di A. Villari

Due cittadini marocchini sono stati arrestati dalla Polizia dopo una violenta rissa in un locale nella zona di piazza della Repubblica.

Si tratta di due cugini Said e Lekbir Ghazi rispettivamente 24 e 26 anni, bloccati dagli agenti dopo un breve inseguimento.

La rissa era esplosa nel locale tra i due cugini ed altri due connazionali intervenuti in soccorso  di una giovane donna, anch’essa marocchina, vittima di  ripetuti palpeggiamenti  da parte di  Said Ghazi.

I quattro sono stati medicati al Pronto Soccorso dell’Ospedale Piemonte con prognosi fra i 15 ed i 25 giorni. A sedare la rissa era stato lo stesso titolare dell’esercizio commerciale gravemente minacciato dai due marocchini che hanno danneggiato il locale e mandando in frantumi tavoli, sedie, suppellettili varie e rompendo numerose bottiglie di birra.

Said Ghazi è stato arrestato con le accuse  di violenza sessuale, rissa aggravata, lesioni personali e minacce gravi. Il cugino, che ha ottenuto i domiciliari,  deve rispondere di rissa aggravata, lesioni personali e  danneggiamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi