incendio alla mediterranea

Raffineria, ecco le immagini che non avete ancora visto

Il rogo di venerdì notte negli scatti "ravvicinati" di Alessio Villari. Da notare alcuni dettagli della cisterna che si è poi piegata su se stessa

L’incendio si è sviluppato nella notte di venerdì pochi minuti prima dell’1, interessando il serbatoio 513 che si trova in territorio di San Filippo del Mela in una grande aree dove l’azienda petrolifera ha sistemato negli anni le grosse cisterne che contengono il carburante. Una piccola esplosione e poi le fiamme altissime e violente che hanno fatto trascorrere una notte di angoscia sia ai milazzesi sia soprattutto ai residenti del comprensorio che sono stati assaliti da una notevole quantità di fumo nero che ha reso l’aria irrespirabile e sono stati costretti a lasciare le loro abitazioni. Scattato l’allarme nella zona interessata sono intervenuti squadre di vigili del fuoco di Milazzo e Messina e in Prefettura è scattata la gestione dell’emergenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi