GDF CATANZARO

Insediato
il nuovo comandante

Il generale di brigata Antonio De Nisi è subentrato al collega Salvatore Tatta trasferito a Roma

Alla presenza del comandante regionale Calabria della Guardia di Finanza, gen. d. Michele Calandro, si è svolta presso la sede del comando provinciale, la cerimonia di avvicendamento nella carica di comandante provinciale tra il gen. b. Salvatore Tatta ed il gen. b. Antonio De Nisi.
Il generale di brigata Salvatore Tatta, che ha ceduto il comando dopo 4 anni di permanenza in Calabria per raggiungere altro incarico alla sede di Roma, ha espresso commosse parole di commiato ai militari del comando, evidenziandone l’indiscussa professionalità, il costante e lodevole impegno, l’altissimo senso del dovere e della disciplina, indicandoli come i veri artefici dei tanti ed importanti successi conseguiti nel corso delle numerose attività investigative che, il più delle volte, hanno interessato l’intero territorio nazionale ed estero, specie in materia di contrasto al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, comparto in cui il gruppo operativo antidroga e’ divenuto l’interlocutore privilegiato dei collaterali organismi esteri di Belgio, Germania e Olanda.
In linea con le indicazioni dettate dall’organo di vertice è stato dato particolare impulso all’azione di contrasto all’elusione ed all’evasione fiscale nonchè alle frodi comunitarie e nazionali. In tale settore, infatti, sono stati raggiunti risultati di eccezionale livello e disvelate svariate tipologie di truffe che hanno dimostrato come spesso i fondi della 488 destinati alla regione Calabria siano stati utilizzati per incrementare patrimoni personali, rivitalizzare imprese del nord Italia e, in alcuni casi, realizzare investimenti all’estero.
Successi di rilievo sono stati conseguiti anche nel contrasto alla criminalità organizzata, come testimoniato dai numerosi sequestri patrimoniali e confische posti in essere, nonchè dalle svariate attività investigative conclusesi con l’emissione di numerose ordinanze di custodia cautelare nei confronti di organizzazioni criminali.
Parole di ringraziamento e di vicinanza  sono state, altresì, rivolte a tutti i vertici provinciali delle altre istituzioni ed enti locali per la perfetta sinergia che si e’ venuta a realizzare e che ha riverberato effetti positivi in tema di ordine e sicurezza pubblica a tutela del benessere della collettività.
Il nuovo comandante provinciale, generale di brigata Antonio De Nisi, nativo della provincia di Venezia, è laureato in discipline economico-giuridiche ed è insignito di varie onorificenze; ha svolto la sua attività di comando in diversi reparti operativi nonchè, da ultimo, presso il comando generale del Corpo.
L’ufficiale ha espresso parole di gratitudine e di  soddisfazione per il nuovo incarico, assicurando il massimo impegno nel prioritario interesse dell’Istituzione e del Paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi