Il libro di Mariano Sabatini

Un noir nella Capitale tra ombre e corruzione

Un noir nella Capitale tra ombre e corruzione

Mariano Sabatini
L’inganno dell’ippocastano
Salani editore, pp.332 euro 14,90

(Il volume, pubblicato a marzo, è andato in ristampa dopo meno di un mese)

___________

Alcuni brutali omicidi aprono “L’inganno dell’ippocastano” (Salani editore), il libro d’esordio del giornalista e critico tv, Mariano Sabatini. Ambientato a Roma, la città eterna viene resa in un variegato contesto di ombre, violenza e corruzione, perfetto scenario per un noir ben congegnato. Al centro della vicenda la macabra fine di Ascanio Restelli, imprenditore di successo e prossimo alla candidatura a sindaco di Roma.

Leonardo Malinverno, esperto giornalista de Il Globo, amico sincero del Guerci, vicequestore romano, guida le danze e le indagini che attirano le attenzioni fameliche dei media. Accanto a Malinverno, Sabatini colloca una giovane e sveglia cronista, Viola Ornaghi, incappata, apparentemente per mera casualità, nelle pieghe della storia. Chi poteva volere la morte di Restelli? La lista dei moventi è ampia per un palazzinaro che sguazza nel marcio con importanti agganci con la ‘ndrangheta calabrese, ormai prossimo a lanciarsi nell’affollato mondo della politica capitolina.

Sabatini crea un giornalista-detective con le carte in regola per fare fortuna: paladino dei più deboli senza fare la morale, Malinverno è un seduttore, uno scapolo convinto che non crede nell’amore, poco a suo agio con le logiche di potere del mondo dell’editoria, in cui i poteri forti e gli interessi personali possono giocare un ruolo determinante.

Il libro ruota su un’indagine vecchio stampo, tra moventi e concrete minacce, lontano dagli archetipi della narrazione televisiva parascientifica, insomma, un vero e proprio omaggio ai maestri del noir italiano. La prosa è fluida e i personaggi, soprattutto i comprimari, sono ben tratteggiati, lasciando al lettore l’agio di poter essere sempre un passo avanti con le indagini, a patto di aguzzare l’ingegno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi